Nuovo progetto “Don Sirdani” in Albania

Dal prossimo mese di febbraio prende avvio a Kavaje (Albania) il nuovo progetto “Don Aleksander Sirdani”, sacerdote, trucidato a Koplik il 26 dicembre del 1948, uno dei tanti martiri, cattolici e non, del regime comunista di Enver Hoxha. Il nostro nuovo impegno è intitolato a lui, amato dalla popolazione e particolarmente dedito all’istruzione e alla formazione dei giovani.

Il progetto è infatti dedicato a bambini fino a circa dodici anni di età, in condizioni di povertà estrema e portatori di disabilità cognitive di grado lieve o medio, in ogni caso esclusi dalla scuola.

Sarà svolto in collaborazione con le nostre amiche Suore Insegnanti del Cenacolo Domenicano. I bambini si recheranno ogni giorno presso la missione domenicana e saranno accolti in un programma di istruzione e di alimentazione, nonché di prevenzione ed eventuali cure mediche, con particolare attenzione alle difficoltà specifiche di questi bambini.

La missione potrà accogliere volontari e sostenitori durante ogni periodo dell’anno, in modo che chiunque possa conoscere più da vicino il progetto e i bambini e possa fornire il proprio aiuto, collaborando alle diverse attività sia del progetto che della missione. Questa possibilità rappresenta un invito nei confronti di tutti, anche di gruppi parrocchiali o scout.

Come sempre, per la riuscita e soprattutto per la continuità dell’iniziativa sarà fondamentale il sostegno di tutti, con quote a partire da 10 euro al mese per un sostegno individuale o con libere donazioni, anche uniche, per il progetto nel suo insieme.

Se scegliete di sostenere un bambino, rivolgetevi a Elsa, 340 6299309, oppure scrivete a info@gruppoquetzal.org

Se invece scegliete la libera donazione, la causale è “Progetto don Sirdani”.

Grazie a tutti e a presto.

Gruppo QuetzalGruppo Quetzal