Relazione riunione annuale 2015

Il 15 febbraio, presso il Centro di Spiritualità VivereIn, si è tenuta la consueta riunione annuale della nostra associazione.

E’ stata una giornata molto bella, ricca di contenuti e di dialogo, in un clima di serena amicizia e convivialità

Sono stati presentati ai soci e ai sostenitori presenti gli aggiornamenti sull’andamento dei nostri progetti in Honduras, Guatemala e Albania, nonché le proposte sulla nostra attività qui, nel nostro territorio, gravato dalle conseguenze di una crisi profonda, non solo economica, che colpisce trasversalmente la nostra società disillusa e sempre più lontana dai valori cristiani.

In particolare, la testimonianza* di sr Teresa Garcia, nostra referente in Honduras e coordinatrice del progetto a sostegno dei bambini delle baraccopoli, è stata di grande intensità, seguita con profonda partecipazione e commozione da parte di tutti.
Sr Teresa ha parlato della realtà in Honduras e delle mille difficoltà che incontra ogni giorno nella realizzazione del nostro progetto ma anche della gioia dei bambini e dei ragazzi, della loro speranza e dei risultati positivi che ci spingono a continuare.
Ha parlato anche dell’ idea di ampliare e sviluppare l’attuale progetto coinvolgendo e sostenendo le mamme dei bambini, che portano il peso più grave di una condizione sociale e familiare di estrema difficoltà.

Da qui nasce una nuova iniziativa, il progetto “Adotta una mamma”, in cui crediamo molto e di cui potrete leggere in una comunicazione a parte.

Ringraziamo tutti i presenti e gli amici di VivereIn, ci auguriamo che ai prossimi incontri siamo ancora più numerosi e che la bellissima esperienza del Gruppo Quetzal possa continuare nonostante le mille difficoltà che tutti dobbiamo affrontare, ogni giorno.

Gruppo Quetzal Gruppo Quetzal