Centro per il sostegno e la tutela dell’infanzia e dell’adolescenza “Beniamino Chiaia Noya”

L’iniziativa voluta da Angela e Giuseppe volta al sostegno e alla tutela dei bambini e dei ragazzi delle baraccopoli di S. Pedro Sula (Honduras) parte nel migliore dei modi: la risposta al loro invito in occasione della bella festa del 3 settembre è stata piena e generosa, confermando le più rosee aspettative.

Questo risultato ci consente di pensare a qualcosa di più del “semplice” sostegno del nostro progetto “Paso a Paso”, che era l’iniziale obiettivo da realizzare in memoria di Beniamino Chiaia Noya.

Il progetto di aiuto “Paso a Paso” (Passo dopo Passo), potrà invece avere adesso un luogo più adeguato dove vivere, un luogo in cui le sue diverse esigenze di attuazione avranno modo di essere realizzate al meglio; il Centro Beniamino Chiaia Noya servirà esattamente a questo, ad assicurare la migliore realizzazione possibile al nostro progetto di sostegno e tutela, restando in futuro il luogo di accoglienza, di impegno e di amore che tutti abbiamo desiderato e pensato per quei “nostri” bambini; la forte speranza è che non solo il progetto Paso a Paso possa trovarvi accoglienza e vita, ma anche altri mille progetti ed interventi futuri.

Ad oggi stiamo rafforzando i vari interventi quotidiani del progetto (dalla alimentazione alla salute), ma avremo presto un luogo in cui trasferire e sviluppare tutte le nostre attività e che sarà per tutti la sede del “Centro Beniamino”, come già lo chiamano laggiù.

Sr Teresa, che si occupa del progetto a S. Pedro Sula, ha espresso tutta la sua gioia nel sapere che nuove risorse ci consentono di andare avanti con più fiducia e serenità; ma felici sono stati anche i bambini e i ragazzi che hanno manifestato la loro semplice, sincera gioia nel sapere che il sostegno a loro rivolto non verrà a mancare e che anzi verrà rafforzato, con nuove opportunità per tutti.

Ad Angela e Giuseppe, e a tutti i loro amici e familiari, a tutti coloro che hanno colto appieno e con generosità il senso della iniziativa, va il più sincero, sentito ringraziamento nostro e delle famiglie delle Colonie di Baracche di S. Pedro Sula.